Film consigliato della settimana “The Homesman” scritto, diretto, prodotto ed interpretato da Tommy Lee Jones con Hilary Swank e Meryl Streep del 2014

14753195_10208979980370276_5062912985245404486_o

È raro trovare un western di questi tempi e ancor più raro trovarne uno così bello e innovativo, e Tommy Lee Jones ci regala un grande film che qui in italia è passato un po in sordina non uscendo nelle sale ma direttamente in home-video che consiglio caldamente a chi crede che il cinema moderno sia morto e sepolto.

tommylee1-1400x787

 

Ci troviamo nelle sterminate distese del Nebraska nel 1854 e Mary Bee Cuddy (Hilary Swank), donna intraprendente ma sola, si assume la gravosa responsabilità di andare a recuperare tre ragazze diventate pazze (originarie dell’est degli Stati Uniti) per portarle attraverso il fiume Missouri fino all’Iowa dove verranno accolte in una casa di cura; ma Mary Bee sa di non potercela fare da sola e si fa aiutare in questa impresa da George Biggs (Tommy Lee Jones), un rozzo vagabondo che stava per essere impiccato.

jones

 

Non voglio andare oltre con la trama perchè questo film voglio che venga scoperto in quanto nonostante sia molto recente non ha avuto la risonanza che meritava ed è molto interessante andare a scoprire i significati nascosti e i sottotesti.

homesman-master1050

E in questo caso ne abbiamo tanti: a cominciare dallo stato sociale della donna nell’America a metà ‘800, in questo caso Mary Bee, che si trova costretta a lottare contro i clichè di un’ poca in cui le donne devono sposarsi e gli uomini si rifiutano di stare con quelle caratterialmente troppo forti; un altro punto cruciale sono le tre ragazze strappate dalle loro città d’origine e dalle loro comunità, inviate nel “far west” e catapultate nella selvaggia vita di frontiera, dove l’uomo rude coltiva la terra e alleva le bestie nelle steppe spazzate dal vento rubate agli indiani lontani dai villaggi; la loro pazzia è una forma di ribellione e di evasione da una realtà troppo cruda.

2014-12-04-thehomesman

Altro tema è il sogno americano che viene messo in dubbio dalla moralità delle persone che lo inseguono. La narrazione del film è giustamente lenta e il rapporto tra i personaggi e i rispettivi dialoghi hanno un che di Bergmaniano che lo elevano inoltre la fotografia fredda aiuta ad accentuare la situazione opprimente in cui si trovano.

the-homesman-the-homesman-21-05-2014-2-g

C’è tanta carne al fuoco in questo “The Homesman” piccolo capolavoro moderno che vi invito a recuperare

 

 

Annunci